Dissalazione & Potabilizzazione

I.S.C. progetta fornisce ed installa sistemi di dissalazione sia fissi che su base mobile (navi dissalatori) con tecnologia a Reverse Osmosis. Questi sistemi sono compatti e realizzano la massima efficienza energetica e qualità del prodotto dissalato disponibile come acqua potabile.

La dissalazione è il processo di rimozione della frazione salina da acque contenenti sale, in genere da acque marine, allo scopo di ottenere acqua a basso contenuto salino; l’acqua è poi impiegata spesso per uso alimentare, ma anche per uso industriale, come acqua di raffreddamento.

L’apparecchiatura impiegata è chiamata dissalatore. Viene anche impropriamente chiamato distillatore d’acqua, forse perché in tempi passati tutti i dissalatori erano di tipo evaporativo e quindi a profani ricordavano le colonne di distillazione; in realtà il tipo di separazione non è, e non è mai stato, una forma di distillazione.

L’acqua potabile non deve essere priva di sali: sia per questioni sanitarie, sia perché l’apporto di certi sali è consigliato (questa è però una pratica svolta in genere a valle del dissalatore stesso, per consentire l’aggiunta dei sali corretti) e perché un’acqua completamente deionizzata sarebbe del tutto insapore, non gradevole al palato. Si lascia quindi una piccola quantità di trascinamenti salini nell’acqua trattata, dell’ordine dei 25 mg/l.

I.S.C ha progettato tra gli altri sistemi di dissalazione nei seguenti paesi:

  • Israele – Dissalazione RO a stazione fissa;
  • Emirati Arabi Uniti – Dissalazione marina per approvvigionamento idrico cittadino;
  • Pittsburgh– Trattamento delle acque di estrazione dello Shale Gas;
  • Iran – Dissalazione marina.